La donna e la gravidanza

gravidanza

La malattia cardiovascolare nella donna è ancora oggi sottovalutata nonostante sia una delle prime cause di morte femminile.

I sintomi nelle donne sono spesso atipici. Questo comporta un ritardo nella diagnosi e nella gestione dei fattori di rischio cardiovascolare come IPERTENSIONE ARTERIOSA, DISLIPIDEMIA, DIABETE. Da aggiungere che oggi le donne fumano molto di più andando ad incrementare il loro rischio cardiovascolare.

GRAVIDANZA e IPERTENSIONE

In gravidanza uno stato ipertensivo deve essere identificato con il riscontro di valori pressori ≥ 140/90 mmHg.

E’ importante che la donna misuri la pressione a domicilio se ha in programma una gravidanza, all’inizio della gravidanza e periodicamente durante tutta la gravidanza. La donna deve acquisire la corretta tecnica di AUTOMISURAZIONE DOMICILIARE della pressione arteriosa. In Italia circa una gravidanza ogni dieci è resa più complessa dalla presenza di ipertensione arteriosa, preesistente oppure insorgente durante la gravidanza.

La più temibile complicanza è la PREECLAMPSIA che rappresenta il 15% dei casi di mortalità materna e una delle cause principali di mortalità/morbilità perinatale.

Esistono diverse forme di ipertensione in gravidanza:

  • Ipertensione arteriosa preesistente: elevazione dei valori pressori prima della gravidanza o entro la 20° settimana di gestazione
  • ipertensione gestazionale senza proteinuria (dopo la 20° sett di gestazione)
  • ipertensione gestazionale con proteinuria (>300 mg/l oppure >500 mg/24 ore), nota come PREECLAMPSIA, tipicamente insorgente dopo la 20° settimana di gestazione
  • ipertensione arteriosa non classificabile

I fattori di rischio

  • primiparità,
  • gravidanza multipla
  • età inferiore ai 20 o superiore ai 35 anni
  • familiarità per ipertensione gestazionale
  • insulino-resistenza
  • nefropatia
  • gli stati trombofilici

Cosa fare

In presenza di fattori di rischio per lo sviluppo dell’ipertensione in gravidanza occorre effettuare:

  • monitoraggio PA,
  • controllo proteinuria mensile
  • visite ambulatoriali periodiche e ravvicinate con verifica della situazione materno/fetale.

Per appuntamenti rivolgersi al CUP.

Disclaimer. Questo sito web propone contenuti a scopo informativo e di prevenzione e, in nessun caso, tali contenuti possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica e il rapporto diretto con il medico.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

19/11/2014 - 21:03

E’ oramai noto come la salute delle donne passi attraverso un corretto stile di vita e attraverso lo screening precoce delle patologie che maggiormente incidono sull’aspettativa di vita media.

Il cuore delle donne
05/02/2015 - 18:28

Le malattie cardiovascolari sono la principale causa di morte nelle donne italiane: 43.8% dei decessi circa.
La cardiopatia ischemica è la principale causa di morte cardiovascolare nelle donne < 75 anni.

20/03/2015 - 13:26

Sebbene nella maggior parte dei pazienti l’ipertensione sia essenziale, nel 15% dei casi circa è possibile riconoscere una causa ben precisa.