Fumo

Fumo

Il primo ‘tiro’ di sigaretta di solito è un’esperienza sgradevole: il sapore è amaro e provoca nausea, quasi sempre si comincia a tossire e si avverte una sensazione di bruciore alla gola! Sono le normali reazioni del nostro corpo alle sostanze irritanti e al monossido di carbonio presenti nel fumo di tabacco: un segnale forte e chiaro che ci avverte del pericolo. Nel giro di breve tempo, dopo varie assunzioni, ci si adatta e i segnali d’allarme non vengono più percepiti. Una delle ragioni principali che spinge ad iniziare a fumare è la pressione del gruppo che, quando si è molto giovani, diventa determinante nel confronto con gli altri ( se non fumi sei un bambino).

Con il passare del tempo, si passa dal fumare in compagnia a farlo anche quando si è da soli; fumare è piacevole, aiuta a far passare il tempo o a godersi una pausa; sembra dare una carica energetica e facilita la concentrazione. Quando si è nervosi, ha un’azione calmante e, insieme alla tensione e all’ansia, diminuisce il senso di fame. Praticamente sembra apportare un beneficio a qualsiasi situazione, sia negativa (rabbia, noia, ansia etc..) che positiva (relax, gioia, etc..). è così che si ricorre al fumo sempre più frequentemente, instaurando un’abitudine consolidata da una ritualità: si fuma dopo i pasti, dopo aver bevuto il caffè o durante una pausa, appena usciti di casa, quando si entra in auto e così via. Le sigarette accompagnano le abitudini che scandiscono il ritmo della giornata, finendo per diventare una necessità da soddisfare, pena un profondo senso di frustrazione.

Altrettanto importanti sono i sintomi indotti dalla mancanza di nicotina, agitazione, irritabilità, fame, disforia, etc.. Sono sensazioni spiacevoli che in alcuni soggetti possono arrivare ad essere così sgradevoli e intense da risultare intollerabili. Di conseguenza non si fuma solo per piacere ma anche per evitare uno stato di sofferenza. L’impossibilità di interrompere il fumo di sigarette è legata alla forte dipendenza creata dalla nicotina che ha tutte le caratteristiche delle altre sostanze più comunemente associate alla dipendenza: la nicotina è una DROGA a tutti gli effetti.

La prevenzione del tabagismo e la lotta contro il consumo di tabacco sono obiettivi delle politiche sanitarie non solo del nostro paese ma anche della comunità internazionale. In particolare viene data molta importanza agli interventi che favoriscono la disassuefazione dal fumo, tramite il contributo dei MMG e dei CENTRI ANTIFUMO operanti su tutto il territorio nazionale. Il fumo di tabacco è una fra le principali cause di morte: in Italia il 15% di tutti i decessi può essere direttamente attribuibile all’abitudine al fumo; parliamo di circa 85.000 persone all’anno, quante ne può contenere uno stadio!!!!

PERCHE' SMETTERE DI FUMARE?

I BENEFICI per chi smette di fumare sono fisici, psicologici e relazionali. Il fumo di tabacco infatti è uno dei principali fattori di rischio per patologie polmonari, cardiovascolari e oncologiche; quindi smettere di fumare rappresenta la prima azione per RIDURRE LA PROBABILITÀ di incorrere in queste malattie.

Altrettanto importante è l’ASPETTO ESTERIORE per assenza di cattivi odori sul corpo e sugli abiti; la pelle diventa più sana e tonica, denti più bianchi, l’alito leggero, la voce morbida e naturale. Ci si sente meglio con se stessi e con gli altri e questo si traduce in un miglioramento della qualità della vita! Dalla cessazione del fumo traggono beneficio anche i familiari o comunque LE PERSONE CHE VIVONO A STRETTO CONTATTO con il fumatore: infatti anche il fumo passivo è un veleno! Il cattivo odore sparisce, pian piano gli ambienti recuperano salubrità e l’aria che si respira in casa migliora in tutti i sensi, anche perché molto spesso l’abitudine al fumo è argomento di tensioni e a volte di forti scontri, per questioni di salute, ma anche economiche

 

BENEFICI A BREVE TERMINE

8 ore dopo aver smesso di fumare

  • Vi è una riduzione del 50% dei livelli di monossido di carbonio e di nicotina nel sangue
  • Il livello di ossigeno nel sangue si normalizza

da 48 a 72 ore dopo aver smesso di fumare

  • La nicotina non è più in circolo
  • Migliorano progressivamente gusto e olfatto
  • Aumenta la capacità polmonare e si respira meglio

 

BENEFICI A MEDIO TERMINE

da 2 a 12 settimane dopo aver smesso di fumare

  • Migliora la circolazione del sangue, la temperatura di mani e piedi torna a valori normali
  • La pelle è più rosea e idratata
  • E' più facile camminare
  • La funzionalità polmonare aumenta del 30%

da 1 a 9 mesi dopo aver smesso di fumare

  • Diminuisce la tosse, la congestione nasale, la fatica e la sensazione di mancanza d’aria
  • Aumenta la sensazione di benessere
  • Si riduce il rischio di mortalità per le malattie cardiovascolari

 

BENEFICI A LUNGO TERMINE

5 anni dopo aver smesso di fumare

  • Il rischio di morte per infarto è comparabile a quello di un non fumatore
  • Il rischio di morte per tumore al polmone diminuisce del 50%

 

10-15 anni dopo aver smesso di fumare

  • Il rischio di morire di cancro al polmone è come quello di un non fumatore
  • Riduzione del rischio di contrarre tumore alla bocca, alla laringe, all’esofago, alla vescica, al rene e al pancreas, equiparabile a quello di una persona che non ha mai fumato
  • Si riduce il rischio di mortalità per le malattie cardiovascolari

 

Tags: 

Disclaimer. Questo sito web propone contenuti a scopo informativo e di prevenzione e, in nessun caso, tali contenuti possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica e il rapporto diretto con il medico.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

fumo
25/01/2015 - 12:17

Quando si accende una sigaretta si liberano almeno 4000 componenti.

stop al fumo
25/01/2015 - 12:14

Non è mai troppo tardi per smettere di fumare. Smettere di fumare a qualsiasi età aiuta la tua circolazione e migliora la tua salute.

Smettere di fumare
12/03/2015 - 09:04

La persona che vuole smettere di fumare deve sapere che:

12/03/2015 - 09:05

QUANTO SIETE DIPENDENTI (test di Fagerstrom)

Dopo quanto tempo dal risveglio accende la prima sigaretta?

  1. Entro 5 minuti
  2. Entro 6-30 minuti
  3. Entro 31-60 minuti
  4. Dopo 60 minuti

Punteggio (1=3;2=2;3=1;4=0)